fbpx

Pubblicato il: 9 Ottobre 2020

Perché non basta un post (per parlare di quanto costa una casa naturale)

Perché non basta un post (per parlare di quanto costa una casa naturale)

Quanto costa una casa naturale?
Te lo sei domandato anche tu?
Quando inizi a pensare di costruire o ristrutturare una casa, anche se tutto è ancora solo una vaga idea nella testa, ecco che la domanda arriva.
Quanto costa fare questa cosa e quanto costa fare quest’altra?
O in generale, quanto costa costruire una casa naturale?

Se stai passando da questa fase, quella in cui cerchi di capire se quello che hai in mente/hai visto/ti piacerebbe riusciresti a realizzarlo anche da un punto di vista economico, questo post è per te.
Non tanto perché finalmente avrai la risposta a questa annosa questione ma piuttosto perché proveremo a raccontarti la stessa storia da un altro punto di vista.

Sono anni ormai che lavoriamo nei cantieri e sappiamo che, prima di arrivare al momento in cui la casa la realizzi, prima ancora di progettarla, ti domandi, senza avere idea di cosa, come e dove, quanto costa.
Se da una parte ha ovviamente senso avere un ordine di grandezza di riferimento prima di lanciarsi in un’avventura del genere, spesso si perde di vista un fatto importante.

La casa non è un prodotto seriale

Quando chiediamo quanto costa pensiamo alla casa come ad un prodotto in serie che compriamo al supermercato ma, soprattutto quando la casa la vogliamo costruire da zero o vogliamo ristrutturarne una, è tutt’altra cosa.

La casa è la somma di tante diverse lavorazioni e situazioni, l’insieme di tutti i passaggi, tutti i materiali e tutti i professionisti che serviranno per realizzare quella specifica abitazione, che è unica seppure simile ad altre.

Ecco perché, pur potendo parlare di prezzi medi siamo convinti che questo porti fuori strada e spesso non sia utile. Perché il prezzo medio, o un range di prezzi medi, è un numero totale che non ti aiuta a capire le voci che sono incluse e soprattutto non ti parla delle condizioni di partenza da cui si origina (per cui non sai se quel prezzo medio sarà realmente quello che si adatta anche alla tua situazione).

Allora più che parlare di prezzi medi, è interessante iniziare a contestualizzare il tuo caso specifico e iniziare ad analizzare la situazione in ogni suo aspetto.

Dove si trova o si troverà la tua casa?
C’è già una strada per raggiungerla?
Ci sono già le utenze vicine?
Com’è il terreno su cui sorge?
Quali vincoli ci sono su quel terreno?

Queste sono solo alcune delle domande a cui rispondere se vuoi iniziare a capire quali sono i costi che incidono sulla tua casa, ancora prima di pensare a come costruirla.

Perché non basta un post e neanche un prezzo medio.

Le domande poste sopra aprono molte strade e altri interrogativi, in una catena infinita che diventa poi il progetto della tua casa e che difficilmente perché uniche e specifiche potranno essere racchiuse in un solo post.

Quindi, che tu sappia o meno che il prezzo medio della costruzione di una casa è 1.500€/mq (cifra che non ti dice niente) è per noi più interessante stimolarti a ragionare sul contesto e sulla tua casa, prima di pensare al prezzo.

Analizza il tuo stato di partenza in ogni sua sfumatura e definisci le tue priorità, entra nel dettaglio di quello che per te/voi è importante, trova i tuoi punti saldi, quelli su cui non ritorni indietro e attorno a cui fai ruotare il progetto e cerca prezzi e preventivi a partire da un’analisi attenta del luogo e del contesto da cui parti.

Solo così potrai farti un’idea realistica del costo non di UNA casa naturale ma della TUA casa naturale, perché ogni casa è una storia a sé.

Di storie di case ne parliamo ogni mese qui, vieni con noi?

Se ti è piaciuto questo post potrebbero interessarti anche questi:
Intonaco di terra: quanto mi costi?
Quanto costa costruire una casa di paglia?
In cantiere: numeri e routine

Sara