Cosa facciamo

Costruiamo

La nostra attività principale consiste nel costruire edifici o parti di essi, i materiali che preferiamo utilizzare sono la terra e la paglia, in tutte le possibili mescole alla ricerca di diverse prestazioni e funzionalità delle pareti. Ci occupiamo di strutture in legno, murature, intonaci, pavimenti, coibentazione di tetti, realizziamo altorilievi in terra cruda. Grazie a solide e fattive collaborazioni siamo in grado di fornire assistenza per tutto il percorso, dal progetto al cantiere comprensivo di permessi edilizi, per costruire una casa in terra e paglia. Non disdegnamo l’uso delle calci e dei materiali reperibili in loco che abbiano carattere sostenibile e bioedile. Quando richiesto siamo in grado di coadiuvare percorsi di autocostruzione che vedono il commitente trasformarsi in artefice della propria abitazione. Ci definiamo artigiani perché ogni nostro lavoro ha una forte specificità, un contenuto unico determinato dall’incontro tra la nostra manualità e le scelte della committenza e dei progettisti.

 

Condividiamo

Il carattere artigiano della nostra impresa è leggibile anche nelle modalità di costruzione della nostra professionalità. Le nostre capacità poggiano le loro basi su competenze e conoscenze che vengono continuamente verificate, rinnovate e incrementate, la scelta di materiali da costruzioni locali e naturali, la scelta dell’uso della terra e della paglia, presuppone lo studio, l’analisi, la conoscenza approfondita grazie all’esperienza, anche delle modalità della messa in opera, delle miscele, delle tecniche costruttive. Queste conoscenze queste competenze siamo disponibili a condividerle attraverso “cantieri sociali” che sanno coinvolgere, su richiesta, tutti coloro i quali vogliano approfondire, attraverso l’esperienza diretta, ed acquisire nuovi saperi e formazione. I nostri cantieri possono diventare occasioni di apprendimento, per immersione e non per trasmissione, momenti in cui comunità, singoli, studenti o semplici curiosi si relazionano con noi per costruire assieme edifici, ma anche esperienze ed abilità.

 

Raccontiamo

Oltre che di costruzioni di edifici e di saperi ci preoccupiamo anche di informazione e di divulgazione. Le tematiche legate all’uso dei materiali naturali scontano spesso un deficit pregiudiziale in un mondo ipertecnologico che smarrisce conoscenze che potrebbero risultargli molto utili. Per cui, ad esempio alle case di terra si accosta la favola dei tre porcellini o l’idea della capanna africana, poverissima ed in balia di insetti ed agenti atmosferici. Partecipiamo per questo a fiere, seminari, convegni e sfruttiamo tutte le occasioni per confutare pregiudizi attraverso dimostrazioni pratiche, attraverso la diffusione di informazioni che dovrebbero essere patrimoni collettivi, ma che rischiano di andare perduti. Ci piace fare in prima battuta, ci piace imparare facendo, ma ci impegniamo affinché la scelta di come costruirsi casa, con quali modalità, con quali materiali, sia una scelta il più possibile caratterizzata dalla funzionalità e dalle caratteristiche reali e non dai pregiudizi e dalla dimenticanza.