Chi siamo

Terraepaglia nasce come impresa di artigiani. Abbiamo deciso di metterci insieme perché, condividevamo idee e prospettive e volevamo trasformarli in progetti.

Un progetto possiede obiettivi concreti, verificabili, comuni e condivisi. Esso è incisivo quando è riconoscibile, quando ha contorni facilmente identificabili e soprattutto quando risulta utile, a qualcuno e a qualcosa, all’uomo e all’ambiente.

Siamo un impresa edile, specializzata nell’utilizzo della terra cruda e della paglia per murature ed intonaci, che non disdegna l’uso di altri materiali quando questi abbiano connotazione locale e naturale.

Un’impresa edile il cui unico prodotto non vuol essere semplicemente e solamente edile, facciamo pareti, muri, intonaci, pavimenti, tetti, ma ci preoccupiamo di favorire e determinare scambi tra soggetti coinvolti direttamente in un cantiere o semplicemente interessati ai temi che si intrecciano e si dipanano sul cantiere, ci preoccupiamo di far emergere il contenuto della relazione basato sul valore di reciprocità. Il nostro progetto vuol essere un contenitore di racconti, di esperienze che s’incontrano, si rispettano, s’incrociano e sanno dialogare, vuole stimolare riflessioni sul costruire partendo dalle costruzioni, dalle modalità, dalla scelta dei materiali, dalla relazione tra modi e materia, uso e funzione.

Con esperienza ormai ventennale sull’uso di questi materiali e provenienze diverse, dal 2011 lavoriamo stabilmente assieme, la nostra base è Umbria, ma lavoriamo in tutta Italia, ci trovate in cantieri sociali e convenzionali, ci trovate mentre raccontiamo la nostra esperienza e i nostri progetti a fiere, feste, convegni e seminari, ci trovate mentre condividiamo la nostra esperienza con progetti di formazione che accrescono competenze e conoscenze di quelli che a vario titolo e con varie esperienze si avvicinano alle costruzioni in terra e paglia.

Siamo una struttura flessibile che si muove dal territorio conservando una dimensione di riflessione globale, una impresa edile che costruisce case, ma che può rispondere a differenti esigenze dalle più semplici alle più complesse mettendo insieme forze e percorsi creativi, ma possibili, nel rispetto dell’ambiente e della dignità dei singoli, un laboratorio di sperimentazione di esperienze sostenibili che ha l’ambizione di centrarsi sulla utilità e la funzionalità di ciò che costruisce sia in termini materiali che immateriali.